Mimosa non solo l'8 marzo

Aggiungi ai preferiti

  • Stampa

È uno dei fiori che annunciano l’arrivo della primavera ed è un peccato godersela solo alla festa della donna. Ecco come coltivarla, in casa, in giardino o in terrazzo

L'aspetto delicato della mimosa contrasta con la sua vitalità e ne fa un simbolo di forza e femminilità. Per questo è stata scelta per festeggiare la giornata internazionale della donna l’8 marzo. Se tutti conoscono l'abbinamento alla festa dedicata alle conquiste delle donne, forse non tanti sanno che la pianta comunemente chiamata mimosa appartiene al genere dell'acacia e Acacia dealbata è infatti il suo nome latino. Per la splendida e profumata fioritura è la specie di acacia più coltivata a scopo ornamentale. Pianta arbustiva sempreverde, lasciata libera di crescere diventa un albero alto fino ai 15 metri con una chioma scapigliata. Presenta foglie bipennate formate da piccolissime foglioline morbide al tatto di colore verde argenteo, che sono accompagnate da fiori sferici e piumosetti di colore giallo intenso molto profumati.

Teme il freddo

La mimosa è una pianta originaria dell'Australia, dell'Africa, dell’Asia e delle Americhe che, dopo essere stata introdotta in Europa nel 1824 per il rimboschimento, ha colonizzato gran parte delle zone costiere del bacino mediterraneo dai climi miti.

A ricordo degli ambienti d'origine, ricerca il caldo e il sole, teme gli inverni rigidi,  non tollera il gelo e le temperature sotto lo zero che possono provocarne la morte. Mettetela quindi a dimora anche in un  giardino di città, purché in un posto assolato. Il periodo migliore è da ottobre a marzo: interratela in una buca con fondo drenante da riempire con terra tendenzialmente acida, mai alcalina, pena il deperimento. Per i primi anni di vita, la pianta di mimosa dovrà essere irrigata con regolarità soprattutto nel periodo estivo e andrà potata costantemente dopo la fioritura.

 

La semina

La mimosa produce baccelli simili a quelli dei piselli, lunghi dai 4 ai 10 centimetri, che a maturazione assumono una colorazione nerastra. I baccelli contengono semi utili alla propagazione, che avviene con facilità purché si provveda a metterli a bagno in acqua calda per una notte intera. La semina può avvenire in qualsiasi momento dell'anno se si dispone di una serra, altrimenti è l’inizio di primavera il periodo più indicato per seminare in piena terra

 

Sul terrazzo

Se volete coltivare la mimosa sul terrazzo, scegliete per lei un angolino soleggiato riparato dai venti. Nei climi più miti potrebbe sbocciare già a gennaio o febbraio per illuminare i grigi giorni invernali offrendo i suoi fiori alla vista e anche all'olfatto.

Ponetela in un vaso capiente con fondo drenante contenente terra acida, annaffiate moderatamente in autunno e in inverno e abbondantemente nei mesi estivi.  

La mimosa pudica

Appartenente alla famiglia delle Mimosaceae, la Mimosa pudica è una curiosa pianta importata in Europa nel 1638 dall'America tropicale. 

Il nome deriva dalla sua capacità di rispondere agli stimoli tattili o alle vibrazioni richiudendo le foglie su loro stesse, con un moto di ritrosa pudicizia. Sono dunque le foglie l'attrattiva principale di questa pianta: dimenticate il giallo vivace e il dolce profumo della classica mimosa: i fiori della pudica sono semplici e quasi insignificanti pom pom biancastri.

Seminatela a marzo in una cassetta contenente terriccio leggero come quello utilizzato per le talee (1 parte di terra da giardino, 1 parte di torba e 1 di sabbia). Mantenete il terreno umido e a una temperatura intorno ai 18°- 20°. Dopo 2-3 settimane, le piantine saranno sufficientemente grandi da poter essere trasferite singolarmente in vasi di 15 centimetri. Ponete i vasi dove possano ricevere almeno 3-4 ore di sole diretto per tutti i mesi estivi. Annaffiate per mantenere umido il terreno e aspettate che la superficie sia ben secca tra un’innaffiatura e l'altra.


“Il trucco per conservare il rametto, dopo averlo reciso con un taglio netto e obliquo, ponetelo in abbondante acqua con l'aggiunta di alcune gocce di limone.”

ENTRA IN

Tanti vantaggi per te!

Buoni sconto

Offerte su misura

Servizi esclusivi

Registrati