Tortelli di branzino in salsa di peperoni

Aggiungi ai preferiti

  • Stampa

Continua il nostro viaggio tra i ristoranti eccellenti d'Italia per rubare i segreti dei grandi chef e farsi regalare ricette. E la volta dell'Antica Trattoria Due Mori di San Vito di Leguzzano (VI)

 

Per la salsa 1 kg di peperoni rossi e gialli; 500 g di pomodori ben maturi; sale q.b.

 

 

 


  • Pulite le verdure e tagliatele a pezzetti. Mettetele in una pentola e fatele bollire per 1/2 ora. Passate il tutto al passaverdura,salate e fate addensare sul fuoco. Potete completare con un filo d'olio d'oliva.


  •  

 

 

Per i ravioli 300 g di farina bianca; 3 uova + 1 tuorlo; 300 g di filetto di branzino; 1 cucchiaino di maggiorana fresca; 80 g di mollica di pane; 1 spicchio d'aglio; 1 presa di sale e pepe.

 

 

 

 

 


  • Soffriggete l'aglio in una padella con 5-6 cucchiai d'olio e fate rosolare i filetti di branzino a fuoco vivo. Trasferite nel mixer la polpa di branzino e aggiungete il tuorlo d'uovo, la maggiorana e la mollica di pane dapprima bagnata nell'acqua e poi strizzata, quindi aggiustate di sale e pepe. Setacciate la farina,formate una fontana e rompete al centro le uova intere aggiungendo un po' d'acqua,se necessario,impastate fino a ottenere un impasto liscio. Stendete la pasta sottile, distribuite il ripieno a mucchietti e con il coppapasta fate dei tortelli di 4 cm di diametro. Lessate i tortelli in acqua salata,scolateli al dente e servirli con la salsa ai peperoni   


  •  

 

 

 

 

 

FRITTURA DI GAMBERI E ACQUADELLA 

 

 

Ingredienti per 6 persone: 500 g di acquadella o calamari; 500 g di gamberetti; farina bianca q.b.; 500 g di zucchine piccole e sode; olio di semi; sale q.b.

 

 

 

 

 


  • Lavate e asciugate il pesce e passatelo nella farina. Eliminate la testa dei gamberi e sgusciateli conservando solo la coda, quindi con uno stuzzicadenti eliminate la vena intestinale che scorre sul dorso.Infarinateli. Pulite le zucchine, tagliatele a pezzetti e infarinatele. Friggete nell'olio abbondantemente caldo per ottenere una perfetta doratura e croccantezza le verdure e poi il pesce. Scolate su una carta assorbente e salate.


  •  

 

 

 

 

 

SEMIFREDDO AL CIOCCOLATO E CAFFE

 

 

Per la crema al burro: 250 cl di acqua; 750 g di burro morbido; 750 g di zucchero semolato; vanillina; 1 tuorlo d'uovo; 1 fialetta di aroma al rum.

 

 

 

 

 


  • In una pentola fate bollire l'acqua per 2' con lo zucchero. Raffreddate e mettete in un mixer con gli altri ingredienti e montate per 10'.


  •  

 

 

 

 

 

Per la crema pasticciera: 1 l di latte; 120 g di farina bianca; 300 g di zucchero semolato; 1 pizzico di sale; 2 tuorli; succo di limone; vanillina; un po' di crema alla nocciola.

 

 

 

 

 


  • Unite tutti gli ingredienti e cuocete in una pentola mescolando continuamente per 6-7 minuti fino a ebollizione completa. Lasciate raffreddare.


  •  

 

 

Per il pan di Spagna: 350 g di farina 00; 300 g di zucchero; 1 bustina di lievito in polvere; 9 uova; il succo di 1 limone; 1 pizzico di sale.

 

 

 

 

 


  • Montate le uova con lo zucchero e il succo di limone.Unite la farina setacciata insieme al lievito e il sale, mescolando con la frusta dal basso verso l'alto. Stendete l'impasto in 3 teglie basse e rettangolari con uno spessore di 4-5 mm e cuocete in forno a 170 °C per 10-15 minuti.


  •  

 

 

 

 

 

Per la ganache al cioccolato: 300 g di cioccolato fondente; 100 g circa di panna da montare.

 

 

 

 

 


  • Sciogliete il cioccolato a bagnomaria e quando e totalmente sciolto aggiungete la panna mescolando fino a ottenere una crema abbastanza densa. Preparazione del semifreddo: Bagnate i 3 strati di pan di Spagna con caffe. Partite dal 1° strato e spalmate la crema al burro e poi la ganache. Sovrapponete il 2° strato di pan di Spagna imbevuto di caffe e spalmate la crema al burro e poi la crema pasticciera aromatizzata con la crema di nocciola. Chiudete col 3° strato di pan di Spagna sempre imbevuto di caffe e spalmate ancora crema al burro e quindi finite con la ganache. Tenete in frigo per 2-3 ore e servite freddo guarnendo il piatto con un cucchiaio di crema pasticciera.


  •  

 

 

Info: www.trattoriaduemori.it

 

 

 

ENTRA IN

Tanti vantaggi per te!

Buoni sconto

Offerte su misura

Servizi esclusivi

Registrati