RISOTTO CON L’OSSOBUCO

PORTATAPrimi piatti
REGIONELombardia
DIFFICOLTA'Facile
STAGIONEAutunno,Inverno

Ingredienti

  • Riso Carnaroli 400gr
  • Ossibuchi medi 4pz
  • Burro70 gr
  • 1 costa di sedano,1 carota e 1 cipolla media
  • Bustina di zafferano
  • Bicchieri di vino bianco 2
  • Parmigiano50gr
  • Sale, salvia e rosmarino
  • Farina2 cucchiai
  • Brodo di carne

Preparazione

1
Come prima cosa, dopo aver leggermente infarinato gli ossibuchi fateli rosolare in padella con olio e 20 gr di burro. Fate un trito con sedano, carote e cipolla e aggiungetelo agli ossibuchi. Aggiungete il vino bianco, il sale, la salvia e il rosmarino.
2
A questo punto, lasciate cuocere gli ossibuchi per circa un’oretta con il coperchio.
3
Passate ora al riso: fatelo saltare in una padella con un filo di olio fino a quando non sarà dorato, a quel punto aggiungete due mestoli di brodo di carne e lasciate cuocere lentamente mescolando di tanto in tanto. Ripetete l’operazione appena vi sembrerà che il brodo sia stato ben assorbito dal riso, ma questa volta aggiungete anche lo zafferano e ripetete fino a quando il riso avrà la giusta consistenza, ovvero non troppo liquida né troppo solida.
4
Ora sarete già a buon punto e l’odorino vi farà già venire l’acquolina… Procedete quindi togliendo dal fuoco e iniziando la mantecatura del risotto: aggiungete altri 40 gr di burro e il formaggio grattugiato e coprite. Dopo alcuni minuti, mescolate il risotto: impiattate il riso e adagiatevi sopra l’ossobuco cotto come dei veri chef del capoluogo lombardo!