Fotogenici si diventa

I trucchi per riuscire bene nelle foto: come atteggiare viso e corpo per apparire al meglio davanti all’obiettivo

 

Mai contenti di come riuscite in foto? Impreparati nell’uso dello smartphone per selfie&Co? Mai come in questi giorni di festa, pieni di occasioni sociali e conviviali, vi ritroverete a sorridere a denti stretti davanti all’obiettivo, per poi rimpiangere di averlo fatto appena vedrete il risultato o, peggio, quando l’immagine verrà condivisa da amici e parenti sui social.

In realtà esistono dei trucchi per valorizzarsi al momento dello scatto. Lo sanno bene le dive, che quando percorrono il red carpet, sfoggiano espressioni e atteggiamenti accuratamente studiati per dare il meglio di sé in foto. Ecco qualche segreto, rubato alle star e ai loro fotografi.

 

1 Lato sinistro

Ricordate: la foto frontale è difficile che venga bene (come dimostrano tante vergognose patenti e carte d’identità!). Meglio mettere in evidenza gli zigomi, spostando lievemente la testa da un lato. Quale? Tutti abbiamo un profilo migliore. Secondo uno studio scientifico, pare che per la maggior parte delle persone il lato sinistro sia più fotogenico del destro.

2 Espressione distesa

Per un viso più rilassato nei primi piani, è meglio essere inquadrati dall’alto. Quindi, l’apparecchio fotografico deve essere collocato un pochino più su rispetto allo sguardo di chi viene ritratto.

 

3 Viso snello

Per snellire il viso, allungate un po’ la testa in
avanti
: non temete, il risultato sarà naturale, con la pelle del collo più tonica e il volto più fine. Per camuffare il doppio mento, invece, è utile premere la lingua contro il palato. 

 

4 Sorriso ok

Cheese” no grazie, meglio “Spaghetti”: il sorriso che nasce dalla pronuncia di formaggio in inglese è troppo tirato, mentre alla terza sillaba della parola italiana saranno scoperti solo i denti superiori, con un effetto più spontaneo. Il tocco in più? La lingua appoggiata dietro agli incisivi. E ricordatevi di sorridere anche con gli occhi. Come? Chiudeteli, respirate, poi spalancateli un secondo e sorridete. In questo modo gli occhi non verranno “socchiusi”, mettendo in evidenza borse e zampe di gallina. 

 

5 Occhi grandi

Pare che sia un trucco delle modelle: fissare per qualche secondo una fonte di luce, prima dello scatto. Le pupille un po’ dilatate faranno sembrare gli occhi più grandi e sensuali.

 

6 Capelli su di volume

Per evitare l’effetto “chioma piatta”, mettetevi le mani nei capelli e, con le dita aperte e un po’ piegate, massaggiate il cuoio capelluto per sollevare le radici dei capelli. Bastano 2 secondi per regalara quel po’ di movimento che cambia tutto. In meglio.

 

7 In linea 

Anche a figura intera, meglio evitare la posa frontale davanti alla macchina fotografica. Il trucco per apparire più snelle è ruotare il busto, quasi di tre quarti, e mettere una gamba davanti all’altra, spostando il peso sul fianco che rimane arretrato. Il tocco in più: la mano sul fianco. Accentua il punto vita e conferisce sicurezza.

 

8 Spalle aperte

Per mettere in risalto il décolleté e sembrare più alta basta aprire le spalle, avvicinando tra loro le scapole. Anche il viso trae giovamento da questa posizione.

 

9 I colori giusti

Per quanto riguarda gli abiti, evitate le fantasie troppo appariscenti e anche quelle troppo minuscole, che creano disordine cromatico: l’ideale sono le tinte unite chiare. E ispiratevi a
Marilyn Monroe, che in ogni suo scatto ha vicino al viso qualcosa di luminoso: orecchini decorati con diamanti, o una collana bianca se l’abito è scuro, o una stola chiara. Tutte cose che portano luce sul viso.

 

10 Occhio alla luce

La luce perfetta è quella diretta e perpendicolare al viso. Se siete all’aperto, l’alba o il tramonto ammorbidiscono i tratti, mentre la luce dall’alto del mezzogiorno mette in evidenza i difetti. In interno, no alle luci posizionate sopra la testa (modello faretti dell’ascensore): accentuano le ombre e le occhiaie. L'ideale è una luce diffusa e naturale, come quella che si ottiene davanti a una finestra

 

Selfie di gruppo

Quando fate un “selfie” di gruppo, cedete lo smartphone a qualcun altro: il viso di chi è in primo piano in queste foto di gruppo, infatti, appare sempre un po’ largo e piatto. Meglio stare nelle “retrovie” per avere restituite le giuste proporzioni.